mercoledì 9 giugno 2010

Al mio Angelo








rose sulle nuvole

Le braccia strette al petto
come croce delirante
è di palpiti di cuore
la tua vita soffocante

una spada in mezzo al cuore
nelle spire dell’inferno
amare lacrime d’amore
il pane del tuo inverno

Sottostai a un destino
che ti vuole forte e fiera
mentre crolla impietosa
ogni sorta di barriera

sono muri costruiti
alti fino sopra al cielo
per proteggere chi ami
dal dolore con un velo

Se la vita ancor ti chiede
della forza il caro prezzo
tu non cedere, angelo mio,
perché ciò non ti è concesso

col coraggio e la costanza
scalfirai il fato avverso
mai perdendo la speranza
nei tuoi attimi d’immenso.




Per te Anima Mia, Amica mia dolcissima... un raggio di sole nei tuoi Attimi d'Immenso.


TVB

1 commento:

  1. raggioluminoso9 giugno 2010 18:34


    Una deica molto emozionante. Versi totalmente condivisi.
    Un abbraccio forte

    RispondiElimina