sabato 18 giugno 2011

L'alba


Versi a seguire "L’attesa" di Stregattablu 





L’accenno iridato dell’alba
lenisce il fiato stanco
 s’aprono lentamente le finestre
e fluttua ancora il palpito al nuovo sole
 
La vita respira nuovi passi
nel volo alto di un’aquila reale
che torna all’antico nido
sulla roccia a sovrastar il mondo
 
Racchiudo le mie ali
e siedo sul trono della speranza
a rimirar gocce di rugiada
nel mio giardino stregato

1 commento:

  1. raggioluminoso18 giugno 2011 22:09

    Leggo e rileggo questi versi e penso che in quesa autrice sia grande l'anima che alberga.

    RispondiElimina